Nemo’s Garden

FEEL GOOD Matitù

Nemos_Garden
Nemo’s Garden – L’orto subacqueo

L’orto di Nemo, così si chiama il progetto nato dall’idea di Sergio Gamberini a Noli, in provincia di Savona.

Presidente della Ocean Reef Group, società che produce attrezzature subacquee, l’Ing. Sergio Gamberini è da sempre amante del mare e di tutto ciò che in esso prospera. In vacanza nelle sue terre, in Liguria, assiste all’animo sconsolato degli amici coltivatori che accusano il colpo di una stagione caratterizzata da una meteo sfortunata. Le coltivazioni sono compromesse e nulla sembra si possa fare contro Madre Natura.

È in quel momento che una “lampadina” si accende in lui. Sfruttare la temperatura costante dell’ambiente subacqueo e costruire delle vere e proprie serre sottomarine! Insieme agli amici e colleghi dell’ Ocean Reef Group il progetto parte. Si lavora a dei grandi sacchi trasparenti immersi nell’acqua, al loro interno una bolla d’aria e dei vasi con delle piantine di basilico, ma ben presto la forza del mare ci mette del suo e una violenta mareggiata spazza via tutto. 

I ragazzi accusano il colpo ma non mollano e dopo lo sconforto arriva la soluzione. Strutture rigide assicurate saldamente al fondale marino. È la svolta. Da quel momento in poi il progetto accelera, la struttura diventa più complessa e vengono create 5 biosfere differenti monitorate attraverso una fitta rete di sensori collegati tramite wifi alla terraferma dove, anche grazie al patrocinio con l’università di Pisa, si analizzano i dati e si programmano i test.

 

Nemos_Garden_4

 

Ma quali sono i vantaggi di questo tipo di coltura ?

  • In acqua la temperatura è più stabile e meno suscettibile ai cambiamenti climatici esterni.
  • L’acqua protegge dai parassiti, non servono antiparassitari con il risultato di ottenere coltivazioni biologiche.
  • Potrebbero beneficiare di questa tecnologia anche paesi aridi, purché con accesso a mari e/o laghi. 

Oggi il Nemo’s Garden è, oltre ad un laboratorio scientifico, anche un’attrazione turistica a disposizione dei tanti appassionati di immersioni.

 

             

Quello che non è accaduto in 50, 60 o 70 anni può accadere in un giorno